10 artisti social che ce l’hanno fatta – Teelent
  • RESO GRATUITO IN 10 GIORNI
  • SPEDIZIONE VELOCE
  • PAGAMENTO SICURO AL 100%
Nessun prodotto nel carrello.

10 artisti social che ce l’hanno fatta

10 ARTISTI SOCIAL CHE CE L'HANNO FATTA

Illustratori, grafittari, scultori, fotografi e pittori: Instagram è a tutti gli effetti la più grande galleria d’arte sempre aperta

Instagram o non Instagram, questo è il dilemma: se sia più nobile nella mente soffrire i commenti dell’oltraggiosa platea e inseguire gli I like dell’art-influencer o prendere le armi contro un mare di social e, contrastandoli, lasciarsi trascinare nell’abisso dell’obbligo? Vedi un po’ tu, come te la senti di fare. Qui trovi i 10 artisti contemporanei che su Instagram hanno fatto o stanno facendo il botto.

Il misterioso writer inglese Banksy non ha bisogno di presentazioni. È presente solo su Instagram con più di 6 milioni di follower in tutto il mondo. La sua particolarità? Nessuno conosce la sua vera identità. Tra l’altro, come puoi notare, Banksy non segue nessuno. Usa Instagram come strumento di comunicazione e non come canale voyeristico. Una forza della natura.

Il fotografo e art director Tanaka Tatsuya (classe 1981) ha iniziato qualche anno fa con il progetto Miniature Calendar. Questo artista giapponese è un maestro nel realizzare incredibili opere in miniatura: realistiche e davvero divertenti. Ti strapperanno almeno un sorriso. Rappresentano la routine con le azioni che “i più“ sono soliti compiere ogni giorno.

  • @JR
  • 1,4 ML di Followers
  • 1169 Seguiti

JR (classe 1983) all’anagrafe Jean René è uno streetartist francese conosciuto per la realizzazione di ritratti in bianco e nero affissi sulle superfici urbane: «I muri delle diverse città del mondo rappresentano la sua pià grande galleria d’arte» afferma lo stesso artista.

L’artista, scultore e pittore giapponese Takashi Murakami (classe 1962, il meno giovane della nostra top ten) è stato definito nel 2008, dalla rivista Time, uno degli artisti più influenti della cultura giapponese contemporanea. Le sue opere sono ispirate dai temi e dagli stili dell’iconografia di massa del Sollevante.

Shepard Fairey (classe 1970, tanto nell’animo gli artisti sono sempre giovani), è conosciuto su Instagram col nome d’arte Obey: è un artista e illustratore statunitense, tra gli esponenti più conosciuti dell’arte di strada. Obey è anche autore della riprogettazione della mascotte Mozilla dell’omonima comunità di software libero e del browser Mozilla Firefox.

Nessuno conosce il suo volto perchè si fa sempre ritrarre con una mascherina che gli copre parte del volto. Alec (classe 1983) oltre a essere Art provocateur di Tag Heuer (casa svizzera di orologi) vanta collaborazioni importanti tra cui Philip Plein. Simbolo della ricchezza ospentata, soprattutto sui social, la sua carriera da artista è decollata grazie a Mr. Monopoly, la mascotte del famoso gioco da tavolo che Alec utilizza per prendersi gioco del mondo della finanza.

  • @Vhils
  • 322 K di Followers
  • 3941 Seguiti

#Vhils è il «tag» del graffitista e artista di strada portoghese Alexandre Manuel Dias Farto. Insieme a Banksy e JR appartiene alla nuova generazione di urbanistica artist. Vhils usa la distruzione come forma di creazione. Celebri infatti i suoi muri scrostati e grattati usati come tela e colore per far emergere volti e sguardi carichi di espressività

  • @retna
  • 186 K di Followers
  • 1165 Seguiti

Retna pseudonimo dell’artista statunitense Marquis Lewis (classe 1979) è trai gli artisti più seguiti dai big della moda. Conosciuto per le sue complesse opere calligrafiche: un intricato sistema di segni e simboli fatto di caratteri lineari e circolari inserito all’interno di un complesso generale di grande impatto estetico.

Andy Rementer (classe 1981) è tra gli artisti più comunicativi del momento grazie alle sue collaborazioni con Apartamento Magazine, The New York Times, MTV, The New Yorker, Le Monde, New York Magazine, ecc. Le sue illustrazioni sono una combinazione di particolari stili artistici e grafici. Il suo inguaggio visivo d’ispirazione al design, al fumetto e ai cartoni animati arrivando fino all’arte europea, passando dall’arte romanica medievale al realismo magico novecentesco. Da seguire.

Andy Rementer (classe 1981) è tra gli artisti più comunicativi del momento grazie alle sue collaborazioni con Apartamento Magazine, The New York Times, MTV, The New Yorker, Le Monde, New York Magazine, ecc. Le sue illustrazioni sono una combinazione di particolari stili artistici e grafici. Il suo inguaggio visivo d’ispirazione al design, al fumetto e ai cartoni animati arrivando fino all’arte europea, passando dall’arte romanica medievale al realismo magico novecentesco. Da seguire.

  • CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO
Condividi su whatsapp
Condividi su google
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su email

Cosa ti è piaciuto dell'articolo? Commenta qui sotto!

su di NOI..

..Un gruppo di creativi indipendenti che amano sognare ad occhi aperti. Persone del mondo che hanno consumato strade di inchiostro, colori, idee traducendole in “comunicazione”

su di NOI..

..Un gruppo di creativi indipendenti che amano sognare ad occhi aperti. Persone del mondo che hanno consumato strade di inchiostro, colori, idee traducendole in “comunicazione”

ARTICOLI RECENTI

ISCRIVITI ORA

PER RICEVERE TUTTE LE NEWS

GRAZIE !

Verrai contattato al più presto!

Puoi aiutarci ad aiutarli?

Compila il modulo & organizziamo un appuntamento!