IMPORTANZA DELLA FIGURA DEL MECENATE E COME DIVENTARLO – Teelent
  • RESO GRATUITO IN 10 GIORNI
  • SPEDIZIONE MEDIAMENTE IN 48H
  • PAGAMENTO SICURO AL 100%
Nessun prodotto nel carrello.

IMPORTANZA DELLA FIGURA DEL MECENATE E COME DIVENTARLO

Sai cos’è un mecenate e perché è una figura importante nella società?

Secondo il vocabolario della lingua italiana, il Mecenate è il munifico protettore di artisti , poeti e simili. Il primo -da cui deriva il nome- è stato Gaio Cilnio Mecenate, cavaliere romano del I secolo a.C. e consigliere di Augusto. Senza di lui, molti di noi al Liceo non avrebbero mai studiato Orazio e Virgilio. Qualcuno ne sarebbe stato felice!

Nel Medioevo e nel Rinascimento i mecenati cambiano maschera e diventano i committenti degli artisti: soprattutto nobili ed ecclesiastici che ordinano opere d’arte destinate ad abbellire spazi privati, ma molto più spesso luoghi pubblici. Uno strumento per mostrare a tutti la grandezza delle proprie casate. Come cambiano gli status symbol!

Nell’avanzare dei secoli, i mecenati diventano veri e propri sponsor. È il caso dei Peruzzi, potente famiglia di banchieri. Sono loro i sostenitori di Giotto: pittore di papi, prìncipi e re. Guarda caso gli stessi finanziati proprio dalla Banca Peruzzi. All’epoca non c’era ancora la stampa scandalistica!

La figura del supporter diventa sempre più fondamentale nell’arte con la nascita del mercato orientatore. Dall’Ottocento, infatti, è il mercato a creare l’artista. Così, dal nulla l’artista può trasformarsi in un vero e proprio divo con quotazioni astronomiche.

I post-osannati Impressionisti francesi avrebbero dovuto cambiare lavoro senza la passione del gallerista Paul Durand-Ruel. In 25 anni li consacra come grandi maestri della pittura. Certo, ha dovuto portarli (solo) oltreoceano per mostrarli ai collezionisti americani.

MA CHI SONO I NUOVI MECENATI?

C’è la FINANZA attirata da rendimenti più alti del mattone. Una forma di mecenatismo non molto amata dagli artisti: basta pensare al dito, scusate… al grido di ribellione di Maurizio Cattelan con l’installazione di LOVE proprio davanti la sede di Borsa Italiana.

Anche la CHIESA tutto sommato ci crede, se a pagare sono i fedeli, detti altrimenti privati benefattori. Andate a visitare la Pala d’altare della Cappella della Passione nella Chiesa del Gesù di Roma commissionata dai Gesuiti all’artista Safet Zec.

E poi ci sono le PERSONE COMUNI. Amanti del bello. Come George Costakis, autista dell’ambasciata greca a Mosca che ha acquistato 1200 opere dell’Avanguardia Russa considerate dal regime pura depravazione. Costakis ha salvato questa corrente dall’oblio. Ora le opere valgono 170 milioni di euro e sono esposte al Museo d’Arte Contemporanea di Salonico. Che fiuto!

Infine –si fa per dire– c’è chi abbraccia la SHARING ECONOMY in cui il Mecenatismo grazie al crowdfunding si attua su base collaborativa. È il caso in cui l’artista chiede al pubblico di finanziare la sua opera con piccole donazioni. Uno strumento che segna il passaggio del mecenate da proprietario dell’opera a puro sostenitore perché crede nel talento di un’artista.

Questa è anche la mission di Teelent.it, la nuova piattaforma online per stimolare il Mecenatismo collaborativo. Su Teelent gli artisti possono presentarsi, raccontare i propri progetti, mostrare le diverse opere e tradurre il loro talento in un vero e proprio teelent:

Capsule di t-shirt uniche ed esclusive come la loro arte.

A te la scommessa di credere nel loro talento.

Come? Finanziando il loro progetto con l’acquisto di una loro tee-shirt, la tela più visibile al mondo, oppure attraverso una donazione. Due gesti non banali da moderno mecenate. Due gesti per dimostrare a tutti il tuo fiuto!

Oppure, in modo ancora più semplice e GRATUITO, andando sullo shop e mettendo un ? sulle opere che più ti hanno colpito. Per te è un gesto di pochi secondi; per l’artista più votato l’opportunità ogni mese di ricevere da parte di Teelent un

BUONO AMAZION DA 50€!

Perché per sostenere un artista come un vero mecenate con Teelent basta metterci il cuore!

E per finire veniamo alla domanda più interessante: MA LO SAI CHI HA SOSTENUTO CHI?

Quando l’abbiamo scoperto siamo rimasti anche noi colpiti. Magari alcuni sono nomi che non conoscevi, ma dietro un grande artista si nasconde sempre un gran mecenate che ha creduto in lui e che qui merita di essere indicato e ringraziato con nome e cognome perché ci ha permesso di poter vedere opere meravigliose che non sarebbero altrimenti esistite e che avrebbero lasciato il mondo senza opere del calibro della Cappella Sistina o dell’Ultima Cena. Ma ci pensate?!?

E quindi, signori e signore, un grande grazie a…

Caio Plinio Mecenate: Virgilio, Orazio, Marziale, Giovenale,…

I Medici: Michelozzo, Pico della Mirandola, Angelo Poliziano, Antonio Polliolo, Sandro Botticelli;

Famiglia Frescobaldi: Donatello, Michelozzo, Artemisia Gentileschi, Filippo Brunelleschi;

Peggy Guggenheim: Jackson Pollock, Frida Kahlo, Max Ernst, Vasilij Kandinskij;

Gertrude Stein: Picasso, Cèzanne, Renoir, Touluse-Lautrec, Matisse, Derain, Braque, Duchamp, Man Ray,…

Andy Warhol: Basquiat;

Paul Durand-Ruel: Monet, Manet, Pissarro, Degas, Renoir, Mary Cassat,…

Ci vediamo in Teelent con la prossima News!
Buona Artee.
Teelent

  • CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO
Condividi su whatsapp
Condividi su google
Condividi su pinterest
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su email

Cosa ti è piaciuto dell'articolo? Commenta qui sotto!

su di NOI..

..Un gruppo di creativi indipendenti che amano sognare ad occhi aperti. Persone del mondo che hanno consumato strade di inchiostro, colori, idee traducendole in “comunicazione”

su di NOI..

..Un gruppo di creativi indipendenti che amano sognare ad occhi aperti. Persone del mondo che hanno consumato strade di inchiostro, colori, idee traducendole in “comunicazione”

ARTICOLI RECENTI

News

PARLA LA STREET ART

PARLA LA STREET ART Nei giorni precedenti e nei primi di apertura della Binnale di Venezia diversi artisti si sono recati nella città lagunare per

Leggi Tutto >

ISCRIVITI ORA

PER RICEVERE TUTTE LE NEWS

Puoi aiutarci ad aiutarli?

Compila il modulo & organizziamo un appuntamento!

GRAZIE !

Verrai contattato al più presto!